motore

  • F1 2018: il ritorno del Biscione


    Conclusosi da poco il Mondiale di F1 2017, con i trionfi della Mercedes e di Hamilton, è già ora di parlare della prossima edizione. Saranno 21 le gare del calendario mondiale, con partenza il 25 marzo da Melbourne e gran finale il 25 novembre nella splendida cornice di Yas Marina ad Abu Dhabi. 

    Readmore
  • Salone Nautico di Genova 2016


    Dal 20 al 25 settembre 2016 aprirà i battenti la 56ma edizione del Salone Nautico di Genova, kermesse importante del settore dove verranno presentate le ultime novità della nautica nazionale ed internazionale. Vetrina importantissima del più grande salone del mediterraneo 

    Readmore
  • Scuola Nautica Poker • Castelletto Ticino


    Poker è una scuola nautica ed un'agenzia di pratiche che si impegna da anni nel fornire un servizio alla sua clientela ai più alti livelli del settore.

    Presso la sua sede, sulle sponde del Lago Maggiore, è possibile conseguire patenti nautiche per barche a vela e a motore entro e oltre le 12 miglia, e navi da diporto anche attraverso corsi Full Immersion; cosi come disbrigare pratiche auto quali rinnovo, duplicati e conversioni patenti.

    Servizi:

    • Corsi per il rilascio della patente nautica a VELA entro 12 miglia
    • Corsi per il rilascio della patente nautica a MOTORE entro 12 miglia
    • Corsi di integrazione della patente nautica da entro a OLTRE 12 MIGLIA dalla costa sia per motore che per vela
    • Corsi di integrazione della patente nautica DA MOTORE A VELA entro 12 miglia
    • Rinnovo patenti nautiche
    • Duplicati patenti nautiche / Immatricolazioni imbarcazioni
    • Passaggi di proprietà imbarcazioni
    • Guide di perfezionamento
    • Corsi di aggiornamento
    • Cancellazione imbarcazioni
    • Prenotazioni visite periodiche

    Orari di Apertura:

    Dalle 10 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30 - Chiuso il Lunedì

    Contatti:

    Via del Lago, 1 angolo S.S. del Sempione - 28053 CASTELLETTO S. TICINO (NO)

    Tel. e Fax 0331 963803 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.scuolanautica-poker.it

     

    Readmore
  • Trasporti Curci & C. srl


    DAL 1948 TRASPORTO MOTOSCAFI & VELE

    RESPONSABILITA’ DEL CARICATORE

    La circolare ha ribadito la particolare situazione di responsabilità che incombe sul caricatore, definito dal decreto 286 come l’impresa che consegna fisicamente la merce al vettore curandone la sistemazione sul veicolo. In capo al caricatore infatti la legge attribuisce sempre la responsabilità oggettiva per le violazioni relative al carico irregolare o malsistemato (articoli 61,62,164 e 167), indipendentemente dalla presenza o meno di un contratto scritto e dal suo contenuto. Pertanto per quelle violazioni l’accertamento non richiede l’esibizione da parte del caricatore di nessuna documentazione. La severità di queste disposizioni consiglia particolare cautela specie laddove l’unitizzazione dei carichi potrebbe far sorvolare sul puntuale rispetto dei pesi, ad esempio nel trasporto di casse mobili e di container. In tali casi, prima di caricare l’unità sul veicolo, è opportuno pretendere dal cliente o dall’impresa ferroviaria o dall’armatore una conferma sulla compatibilità del peso del carico rispetto alla portata del veicolo.

    DEFINIZIONE DI COMMITTENTE E DI CARICATORE

    La nuova normativa definisce “committente” l’impresa o la persona giuridica pubblica che stipula, o nel cui nome è stipulato, il contratto di trasporto con il vettore; se il contratto di trasporto è stipulato in forma scritta, tale soggetto risulta espressamente indicato nel documento stesso mentre, se il contratto di trasporto non è concluso in tale forma, il committente deve essere individuato sulla base delle indicazioni fornite dal vettore o, comunque, desumibili da altri documenti, anche commerciali, riguardanti il trasporto. La predetta normativa fornisce anche la definizione di “caricatore”, termine che indica l’impresa o la persona giuridica pubblica che consegna la marce al vettore, curando la sistemazione delle merci sul veicolo adibito all’esecuzione del trasporto. Se il contratto di trasporto è stato redatto in forma scritta il caricatore, se diverso dal committente, può essere individuato sulla base degli elementi contenuti nel contratto stesso; in mancanza, l’individuazione di questo soggetto deve essere compiuta sulla base di qualunque altrra informazione utile fornita dal vettore o risultante dai documenti che accompagnano le merci. Sulla base delle definizioni richiamate, il concorso negli illeciti commessi durante il trasporto resta circoscritto alle ipotesi in cui il committente o il caricatore siano un’impresa (anche agricola) o una persona giuridica pubblica e non soggetti privati che si avvalgano del trasporto al di fuori di un’attività imprenditoriale (esempio: trasporto di masserizie domestiche). Tuttavia, quando si tratta di soggetti privati non esercenti attività di impresa o pubbliche funzioni, trovano comunque applicazione le disposizioni del Codice della Strada (quali, ad esempio, l’art. 167 comma 9) che prevedono forme analoghe di responsabilità concorrente indistintamente per tutti i soggetti.

    RESPONSABILITA’ DEL CARICATORE

    Analogamente a quanto previsto per il committente o per il vettore, il caricatore può essere chiamato a rispondere delle violazioni degli articoli 142 e 174 C.d.S. commesse dal conducente, quando, dall’esame del contratto di trasporto redatto in forma scritta, risultino presenti istruzioni per il trasporto incompatibili con il rispetto delle norme richiamate. Un diverso contenuto presenta, tuttavia, la responsabilità del caricatore per violazione degli artt. 61, 62, 164 e 167 C.d.S.; infatti, qualunque sia la forma del contratto di trasporto, egli è sempre responsabile, in concorso con il conducente, laddove vengano accertate tali violazioni (art. 7, comma 7). Si tratta di una responsabilità che esula dall’accertamento della presenza all’interno del contratto di disposizioni incompatibili e dalla verifica del contributo causale del caricatore alla commissione dell’illecito.

    Contatti:

    Via Mezzomerico, 41C - 28040 MARANO TICINO (NO) - Tel. 0321 923372

    Readmore