Il Padiglione Francia a Expo 2015

Il nostro viaggio nel sito dell’Esposizione Universale di Milano ci porta alla scoperta del Padiglione Francia Expo 2015. Il paese transalpino si presenta a Milano con un padiglione che vuole riprodurre al meglio una porzione del territorio francese,seguendo il tema “Produrre e nutrire in altro modo”

Padiglione Francia Expo 2015: un mercato a Milano

La struttura del Padiglione Francia Expo 2015 è ispirata a uno dei luoghi simbolo della cultura francese: i tipici mercati coperti che animano molte città, luoghi al contempo di scambio e produzione. Il padiglione è realizzato interamente con legno lamellare arrivato dal dipartimento del Jura (regione Franca Contea) con linee libere e assemblaggi invisibili. Grazie a questa scelta, la struttura può essere interamente smontata e riutilizzata al termine dell’esposizione. Grande attenzione nelle scelte architettoniche è posta anche in relazione alla riduzione dei consumi energetici, al riciclaggio dei rifiuti e alla depurazione.

La sfida al futuro: produrre e nutrire diversamente

Il tema con cui si presenta la Francia all’Esposizione Universale è “Produrre e nutrire diversamente”, un concept che suona di sfida al futuro. Sfida che può essere vinta solo attraverso una collaborazione su più livelli, dal locale al globale, sfruttando tutte le risorse a disposizione dalla nazione.

In questo senso, l’intera comunicazione del padiglione si delinea in quattro punti:

  • contributo alla produzione mondiale che può derivare dal tessuto produttivo francese
  • sviluppo di modelli alimentari nuovi in grado di ottimizzare e migliorare la produzione
  • miglioramento dei Paesi in via di Sviluppo in termini di autosufficienza, attraverso il trasferimento di competenze e tecnologie
  • potenziamento del legame qualità/quantità in tutti i comparti chiamati in gioco (sanitario, nutritivo, culinario)