Salvador Dalì in mostra a Gavirate

Fino al 31 agosto 2018 sarà possibile visitare, presso l’Historian Gallery di Gavirate, la rassegna “Il Genio di Dalì” dedicata appunto all’eccentrico e bizzarro artista spagnolo, tra i massimi esponenti della corrente del Surrealismo. Per questa rassegna sono state riunite, per la prima volta, ben 205 tra litografie e xilografie originali dell’artista,

che illustrano due delle opere più importanti di sempre: la Sacra Bibbia e la Divina Commedia. 

Due cicli accomunati dalla sperimentazione e dalla profondità di approccio di fronte a due testi fondamentali per la storia dell’uomo. L’incontro tra un poeta visionario come Dante e un artista visionario come Dalì ha richiesto anni di lavoro in cui l’autore spagnolo si è immerso completamente nell’opera del poeta fiorentino tanto da viverla come un’esperienza personale ed autoritrarsi nelle vesti di Dante stesso.

Le sofisticate tecniche di serilitografia degli anni ‘60, arricchite dall’innovativa applicazione di inchiostri e vernici metallizzate, unite ai colori sgargianti, al tratto dell’artista e alla sua visione della spiritualità, garantiscono un connubio tra Sacro e Profano di forte impatto emotivo.

Salvador Dalì lavorò circa nove anni, dando vita a 100 meravigliosi acquerelli, trasposti successivamente in xilografia a cura del Maestro Stampatore Raymond Jacquet. Per la perfetta riproduzione degli acquerelli vennero impiegati 3000 legni e fino a 35 colori per ogni tavola. Le 100 Tavole a colori permettono al visitatore di immergersi nel capolavoro di Dante Alighieri attraverso la visione surrealista del Genio Salvador Dalì.

  • Il Genio di Dalì
    La Biblia Sacra. La Divina Commedia
    Historian Gallery, via Tinella 3, Gavirate
    Ingresso: 12.00 € intero, 10.00 € studenti dai 14 ai 18 anni, universitari in possesso di tessera studio e over 65. 9.00 € bambini dai 6 ai 14 anni.
    Per maggiori informazioni: www.historiangallery.com