Bilancio Polstrada 2017

Come ogni anno la Polizia della Strada, che quest'anno festeggia i 70 anni di attività, ha pubblicato le statistiche riguardanti il rapporto tra gli italiani e la guida. Nel periodo tra il 1° gennaio e il 30 novembre 2017 sono state accertate 1.999.469 infrazioni con oltre 44.000 patenti di guida 

e 45.875 carte di circolazione ritirate dalle 474.450 pattuglie di vigilanza stradale disseminate sull'intero territorio nazionale.

Anche grazie all'uso del sistema Tutor, oramai diffuso su 333 siti per una copertura di circa 3.100 chilometri di autostrada, sono state 468.389 le violazioni ai limiti di velocità ufficialmente archiviate. Una cifra sicuramente alta ma che in realtà segnala un calo del 21,2% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Il sistema Vergilius, che unisce la caratteristiche di un autovelox a quelle di un tutor attraverso il calcolo sia della velocità istantanea che di quella media in ogni condizione atmosferica, sulle strade statali in cui è presente ha accertato 20.160 violazioni dei limiti con un incremento dell'87% rispetto allo stesso periodo del 2016.

In generale gli incidenti stradali sono stati 2.875 (-2,5%) ma, le vittime registrate sono state 12 in più.

Infine, nelle 80 province monitorate da operatori della Stradale, medici e personale sanitario della Polizia di Stato, i conducenti controllati sono stati 36.861: il 5,7% è risultato positivo all'alcol con un tasso superiore a 0,5 g/l, mentre l'1,5 è risultato positivo ad una o più sostanze stupefacenti.