2018: le Grandi Aziende puntano sul green

2018: le Grandi Aziende puntano sul green

By / Eco & Ambiente / Monday, 19 February 2018 07:00

Dopo Mc Donald's, che ha annunciato sia di voler utilizzare entro il 2025 solo materiali eco sostenibili per i bicchieri da bibita e che l'obbiettivo nei prossimi anni sarà quello di far diventare meno impattanti sull'ambiente tutti i contenitori e gli imballaggi utilizzati, anche la catena Dunkin'Donuts ha reso noto di voler convertire, in questo caso entro il 2020, i bicchieri in polistirene espanso con quelli di carta con doppia parete interamente riciclabili.

Questo passaggio dovrebbe evitare di ammassare nelle varie discariche qualcosa come più di un miliardo di bicchieri all'anno.

Sono tante le strategie adottate dalle catene più famose, Starbucks per esempio offre uno sconto a chi si porta da casa bicchieri riutilizzabili ed ecofriendly.

Pensate che addirittura i tradizionalisti inglesi, attraverso la catena di supermercati Co-op, testeranno bustine da tè completamente biodegradabili e senza quindi elementi in sostanze plastiche. Per arrivare a questa importante finalità (l'impresa produce circa 367 milioni di filtri all'anno) ha collaborato anche l'azienda Ahlstrom-Munksjo, da sempre specializzata nello studio e nella produzione di fibre eco sostenibili.

Negli Usa invece, a proposito di prodotti di larghissimo consumo, stanno cambiando gli anelli di plastica usati per tenere assieme le lattine, con quelli fatti con gli scarti della produzione della birra: A idearli è stata la start-up E6PR, sono fatti interamente in modo compostabile, se lasciati all'aperto possono essere ingeriti dagli animali senza pericolo e si degradano nel giro di poche settimane.

Pur non avendo a che fare direttamente con la riduzione delle materie plastiche, chiudiamo con il segnalare un altro importante annuncio: Costa Crociere, entro il prossimo triennio si è posta l'obiettivo di dimezzare lo spreco alimentare durante le navigazioni. Neil Palomba, DG di Costa, ha spiegato, durante la presentazione del piano “4 GoodFood”,  i risultati del progetto pilota che ha visto coinvolta la Costa Diadema e dove, in 11 mesi, sono stati in grado di diminuire del 50% lo sperpero di cibo. Il nuovo traguardo è quello di mutuare su tutta la flotta questa visione di consumo responsabile, vedendolo come un elemento culturale su cui l'azienda si gioca il proprio futuro. Economico e di immagine per essere in linea con i dettami delle più importanti associazioni sulla salvaguardia dell'ambiente.

Tags

Author

IlMaestrale.net

IlMaestrale.net

Leave a comment

Milano

Partly cloudy
21°C
ESE at 17.70 km/h /63%
Sunday
16°C / 25°C
Monday
17°C / 26°C
Tuesday
18°C / 28°C

ciao

Please publish modules in offcanvas position.