Giornata dell'Acqua: riflettiamo...

Giornata dell'Acqua: riflettiamo...

By / Benessere & Ecologia / Thursday, 22 March 2018 07:48

Oggi, come ogni 22 marzo dal 1992,  è la Giornata dell'acqua. Si tratta di una ricorrenza che serve a tenere alta l'attenzione verso questo fondamentale elemento che garantisce la sopravvivenza di ognuno di noi. Questa edizione è rivolta al tema “la natura per l'acqua”, con l'obbiettivo di mettere in risalto le soluzioni offerte dalla natura per agevolare il ciclo dell'acqua e per evitarne le dispersioni.

Del resto i dati forniti dall'Unesco non ammettono repliche. Quasi due miliardi di persone oggi vivono in terreni degradati o in via di desertificazione e non dispongono di acqua potabile. Considerando che la popolazione mondiale crescerà di ulteriori 2 miliardi entro il 2050 è facile capire come lo “stress idrico” sarà sempre più presente negli incontri di politica internazionale. 

Le proposte degli eventi organizzati in tutto il mondo (in Italia i principali si svolgeranno a Perugia e a Parma) avranno quindi come filo conduttore l'apporto che la stessa Natura può offrire alla risoluzione del problema. Una strada importante è quella relativa al risanamento degli ecosistemi legati all'acqua comprese le montagne, le foreste, le paludi, i fiumi, i laghi e tutte le falde acquifere.

Alcuni esempi virtuosi arrivano dallo Zimbawe, dove dighe in terra battuta aumentano le quantità d'acqua immagazzinata; dall'India, dove la rigenerazione delle foreste favorisce la ricarica delle risorse idriche e dalla Cina in cui il progetto “Città spugna” punta a riutilizzare oltre il 70% dell'acqua piovana attraverso tecnologie d'avanguardia. Le soluzioni devono coinvolgere anche le città, in cui si potrebbe investire in infrastrutture sempre più green e dove le popolazioni possano contribuire con comportamenti adeguati.

A tale proposito le autorità competenti hanno pensato di promuovere un decalogo per i più piccoli (che va bene anche per i grandi...) con lo scopo di evitare gli sprechi. 

I consigli principali sono:

  • Chiudi il rubinetto mentre ti insaponi i capelli
  • Usa un bicchiere per lavarti i denti
  • Fare la doccia anziché il bagno
  • Non aprire i rubinetti alla massima potenza
  • Assicurati di chiudere bene i rubinetti soprattutto durante la notte 
  • Lavati le mani insaponandole a secco e sciacquale solo dopo averle strofinate
  • Usare se previsto lo scarico d'acqua minore e non quello maggiore

Suggerimenti che se applicati possono aiutare, ma che devono essere parte di un approccio molto  più ampio e sempre più presente nella coscienza di tutti.

 

 

 

 

Tags

Author

IlMaestrale.net

IlMaestrale.net

Leave a comment

ciao

Please publish modules in offcanvas position.