Turismo: Enogastronomia al Top

Turismo: Enogastronomia al Top

By / Enogastronomia / Thursday, 01 March 2018 07:00

L'enogastronomia sempre più punto di riferimento del turismo italiano. E' questo il risultato di una serie di studi condotti da diverse associazioni che si trovano tutte d'accordo nel registrare questo trend sempre più evidente. E la cosa unisce sia gli italiani che gli stranieri. Le due categorie spendono infatti più di un terzo del proprio budget in ristoranti, pizzerie, agriturismi e quando capita anche in cibi da strada o in specialità locali. 

La “Coldiretti” sottolinea che ormai il settore alimentare ha superato in fatto di spesa addirittura quello per gli alloggi. Basti pensare che su un totale di circa 75 miliardi annui di fatturato turistico, 26 sono per l'alimentare.

Nel ricordare che, tra l'altro, il 2018 è l'anno del Cibo, giova a tal senso riportare alcuni dati particolarmente significativi: Nella graduatoria delle motivazioni che spingono gli stranieri a passare le proprie vacanza in Italia troviamo al primo posto proprio l'enogastronomia (23%), seguita dai monumenti e dalla moda (16%).

Un altro elemento assai importante  è che, 2 turisti stranieri su 3, continuano tendenzialmente a comprare prodotti del BelPaese anche quando rientrano nelle rispettive Nazioni.

Un segmento che ha segnato un deciso incremento è quello degli Agriturismi, per cui nel 2017 la domanda è cresciuta del 9% e l'offerta ha seguito l'andamento con un +6%. Tra gli avventori esteri i più interessati a queste strutture troviamo i tedeschi e gli svizzeri, ma va annotato il boom degli americani (+ 15% rispetto al 2016).

E la classifica tra le regioni più visitate? Ancora una volta è la Toscana a stravincere con il 35%, seguita dal Trentino Alto Adige (6,5%) e l'Umbria (6,1%). Per quanto riguarda le Province è il Centronord  a raccogliere le maggiori preferenze, con la sola Lecce, in rappresentanza del sud, a entrare nel novero delle mete più ricercate. Lo stesso discorso vale, come scritto in precedenza, anche per gli italiani, che dal canto loro  confermano di scegliere sempre più spesso la località per ragioni enogastronomiche.

E del resto, sappiamo bene che il cibo ha un valore anche antropologico e, dalle Alpi alla Sicilia, non esiste un regione, una provincia, un paese, che non abbia una sua particolare varietà di piatti.

Tags

Author

IlMaestrale.net

IlMaestrale.net

Leave a comment

ciao

Please publish modules in offcanvas position.