Bandiere Blu 2019: le Spiagge più Belle d'Italia

Bandiere Blu 2019: le Spiagge più Belle d'Italia

By / Ultime Notizie / Monday, 06 May 2019 06:00

Sono 385 le spiagge italiane che hanno ottenuto il riconoscimento della Bandiera Bluassegnato dalla Fee (Foundation for Environmental Education) quest’anno e 183 i Comuni d’Italia e 72 gli approdi turistici premiati, otto in più rispetto ai 175 dello scorso anno.

Le 12 new entry del 2019 sono: Villalago (L’Aquila) sul lago di Scanno, Pisticci (Matera), San Nicola Arcella (Cosenza), Villapiana (Cosenza), Anzio (Roma), Imperia, Riva Ligure (Imperia), Sanremo (Imperia), Gabicce (Pesaro Urbino), Maruggio (Taranto), Sant’Antioco (Carbonia Iglesias), Pozzallo (Ragusa). Escono, invece, Porto San Giorgio, Porto Sant’Elpidio, Rodi Garganico e Melendugno,la regina del Salento.

La Liguria è in testa con 30 Bandiere Blu, segue la Toscana con 19 località. Nessuna delle due Regioni ha ottenuto nuove Bandiere però. La Campania mantiene le sue 18 Bandiere. Seguono con 15 località Bandiera Blu le Marche, che ne perdono due ma hanno un nuovo ingresso (Gabicce).

La Sardegna ha 14 località, con la novità dell’isola di Sant’Antioco, mentre la Puglia conquista una nuova Bandiera, Maruggio e raggiunge 13 Bandiere perdendone però due. La Calabria va a quota 11 con due new entry – San Nicola Arcella e Villapiana – mentre l’Abruzzo sale a dieci con l’ingresso di Villalago, sul Lago di Scanno.

Il Lazio arriva a 9, con la nuova Bandiera assegnata ad Anzio, il Veneto conferma i suoi 8 riconoscimenti, l’Emilia Romagna conferma le sue 7 località e la Sicilia ne guadagna una (Pozzallo) passando a 7 Bandiere Blu totali.

La Basilicata va a 5 con un nuovo ingresso (Pisticci) e il Friuli Venezia Giulia conferma le due Bandiere dell’anno precedente. Chiude il Molise con una Bandiera.

Per piantare la Bandiera Blu su uno o più tratti di costa non basta avere l’acqua pulita, che comunque è un indicatore fondamentale, ma occorre ottenere buoni punteggi anche in altri 32 indicatori che vengono aggiornati periodicamente. È un riconoscimento internazionale, istituito nel 1987 Anno europeo dell’Ambiente, che viene assegnato ogni anno in 49 Paesi, inizialmente solo europei, più recentemente anche extra-europei.

Tags

Author

IlMaestrale.net

IlMaestrale.net

Leave a comment

ciao

Please publish modules in offcanvas position.