La Storia di San Valentino

La Storia di San Valentino

By / Tempo Libero / Wednesday, 14 February 2018 07:00

Nel fare gli auguri a tutti gli innamorati, vediamo di fare chiarezza sul perché si festeggia San Valentino e, soprattutto, chi fu San Valentino. Iniziamo col dire che finalmente, grazie al grande lavoro di alcuni studiosi dell'Università di Padova coadiuvati da professionisti della ricostruzione di corpi, siamo in grado di dare un volto al famosissimo Santo: 

Il modello creato in 3D rivela un viso regolare dalla pelle chiara e con i capelli scuri. L'altezza si aggira attorno ai 166 cm ma, non si riescono a scorgere segni che possano dare indicazioni circa la morte. Quest'ultimo è un aspetto che alimenta i dubbi sulla sua vita. La teoria più verosimile lo vede vescovo di Terni, vissuto in un periodo compreso tra il 120 e il 300 d.C. E giustiziato poco più che ventenne per aver celebrato il matrimonio tra la cristiana Serapia e il soldato pagano Sabino. Prima di questo episodio, ce ne fu un altro che contribuì alla Santificazione di Valentino: Si narra che un giorno due fidanzati stessero litigando proprio vicino alla sua abitazione e che il futuro Santo , con l'intenzione di farli riappacificare, andò loro incontro donandogli una rosa. Dopo pochi mesi i due ragazzi tornarono chiedendogli di celebrare le loro nozze. La storia si diffuse rapidamente e il 14 di ogni mese, molte coppie iniziarono ad andare in pellegrinaggio dal Vescovo.

La tradizione di San Valentino, come patrono degli innamorati, risale invece al 496 d.C., quando Papa Gelasio I interruppe in via definitiva gli antichissimi riti pagani dedicati al Dio della fertilità Luperco, che si tenevano ogni anno il 15 febbraio, viste le celebrazioni a dir poco non in linea con la morale dei cristiani. Come in una sorta di “Battesimo”, Papa Gelasio I decise di spostare la nuova e più morigerata festa il giorno prima, dedicandola a San Valentino.

Tornando ai giorni nostri, sappiamo tutto su come si festeggia in Italia. E all'estero? In Inghilterra e Olanda si usa ancora spedire biglietti senza rivelare la propria identità, in Giappone sono le ragazze a regalare cioccolatini ai ragazzi (non necessariamente loro fidanzati, anche amici) che a loro volta, il 14 marzo dovranno sdebitarsi consegnando alla ragazza una scatola di cioccolatini bianchi. In Germania la tradizione è più simile alla nostra grazie allo scambio di regali e bigliettini con il proprio partner, mentre in Spagna si usano maggiormente le rose rosse. Molto bello ciò che succede negli Statu Uniti, dove anche i bambini partecipano alla festa, scambiandosi biglietti e figurine raffiguranti i protagonisti dei cartoni animati. 

Tags

Author

IlMaestrale.net

IlMaestrale.net

Leave a comment

Milano

Partly cloudy
21°C
ESE at 17.70 km/h /63%
Sunday
16°C / 25°C
Monday
17°C / 26°C
Tuesday
18°C / 28°C

ciao

Please publish modules in offcanvas position.